Dalla bacheca di WordPress, facendo l’accesso come amministratore, nella sezione Impostazioni/Generale occorre effettuare le modifiche di cui alla seguente immagine:

aggiornamento-urls

Naturalmente ricordatevi di sostituire a example.com il nome del vostro dominio (e il titolo non va modificato, va lasciato quello che avete in precedenza assegnato al vostro sito).

Poi, per redirezionare al corrispondente indirizzo https tutte le richieste inviate ad http,  va aggiunto, in genere all’inizio del file .httaccess, il seguente codice nella sezione <IfModule mod_rewrite.c> :

RewriteEngine On
RewriteCond %{HTTP_HOST} ^www\.nomedominio\.com
RewriteCond %{SERVER_PORT} !443
RewriteRule ^(.*)$ https://www.nomedominio.com/$1 [R,L]

Ovviamente va sostituito il nomedominio (sul 2° e 4° rigo) con il proprio e l’estensione se non è com