Modificare il file hosts per puntare in locale un dominio ad un determinato IP

Puntamento da PC locale di un dominio su un IP utilizzando il file “hosts”
Per verificare che un sito sia correttamente configurato su un nuovo hosting o server dedicato, prima ancora di richiedere la variazione del puntamento dei DNS del dominio, è possibile utilizzare un espediente: una modifica provvisoria del file “hosts” sul vostro pc (quello da cui vi collegate con il browser al sito). Il file hosts sostituisce la funzione dei DNS: permette infatti di associare ad un hostname (www.qualsiasicosa.ext) uno specifico indirizzo IP;  tale associazione ha effetto solo sul PC su cui si effettua l’operazione.
Cosa occorre:

  • l’indirizzo IP del server
  • il nome del dominio da puntare
  • l’accesso al file HOSTS in scritturaUbicazione del file “hosts”:
    WINDOWS VISTA = C:\Windows\System32\drivers\etc\hosts [info sul KB Microsoft]
    WINDOWS 95/98/ME = C:\WINDOWS\hosts
    WINDOWS 2000 = C:\WINNT\SYSTEM32\DRIVERS\ETC\hosts
    WINDOWS XP/2003 = C:\WINDOWS\SYSTEM32\DRIVERS\ETC\hosts
    WINDOWS 7 = C:\WINDOWS\SYSTEM32\DRIVERS\ETC\hosts
    APPLE OSX = /etc/hosts
    LINUX = /etc/hosts

    Esempio della procedura su Windows XP:

    Vado su START-> ESEGUI -> e lancio il comando:

    C:\WINDOWS\system32\notepad.exe C:\WINDOWS\system32\drivers\etc\hosts

    Attenzione: su Windows VISTA e Windows 7 la modifica del file HOSTS richiede i privilegi di Amministratore,
    quindi occorre aprire Notepad (il cd. “Blocco Note”) con il tasto destro e selezionare Esegui come Amministratore
    viene chiesto o di inserire la password di amministratore, digitando la password e successivamente fare
    un click su CONSENTI.

    Il Blocco Note (Notepad) apre una finestra con il contenuto del file “hosts”, inserisco l’indirizzo IP del server ed il
    nome del dominio (un solo nome per riga). Salvo e chiudo il file.

    La modifica ha effetto immediato sul sistema: www.dominio.xxx punta sull’indirizzo IP indicato.

    Nota bene: terminate le prove è necessario ricordarsi di cancellare la riga aggiunta al file hosts.

    Su Windows XP vado su START-> ESEGUI -> e lancio il comando:

    C:\WINDOWS\system32\notepad.exe C:\WINDOWS\system32\drivers\etc\hosts

    e cancello la riga aggiunta in precedenza.